fase 5: CONTROLLO DELLE GOMME ESTIVE

Nuove o vecchie- le mie gomme estive son perfette?

Prima di sostituire il treno invernale con quello estivo, controllate che gli pneumatici non siano consumati. È importante non utilizzare le stesse gomme per più di 5 anni, poiché sono spesso colpite dagli agenti atmosferici che ne compromettono l’integrità.

Come è possibile verificarne l’”età”? Semplice! Basta far riferimento al numero posto sulla gomma (DOT) e leggere le ultime 4 cifre.

Per esempio, se sulla ruota le ultime quattro cifre sono 3315, questo significa che sono state fabbricate la trentatreesima settimana del 2015.

ATTENZIONE: NON utilizzare le gomme fino a che sono completamente consumate, dato che la profondità del battistrada è essenziale dal punto di vista della sicurezza. Più km si percorrono, più il battistrada sarà consumato.
alcar aez dotz dezent stahlrad configurator
 

PROFONDITÀ DEL BATTISTRADA

———————-
Occorrente:
- Calibro di profondità per battistrada
———————-

La profondità minima del battistrada per il treno estivo non deve mai essere inferiore a 1.6 mm e possibilmente pari a 3 o 4 mm. Per quello invernale, invece, consigliamo una profondità di 5 mm.

Per risalire al modello di riferimento degli pneumatici che sono montati sulla vostra vettura, basta guardare il numero segnato sulle scanalature longitudinali della gomma.

Consiglio dell’esperto: L'altezza degli indicatori di usura non è sempre esattamente pari a 1,6 mm. Pertanto, è bene misurare la profondità del battistrada con un calibro.
alcar aez dotz dezent stahlrad configurator
 

PRESSIONE DELLE GOMME

 

———————-
Occorrente:
- Manometro per pneumatici
———————-

I livelli predeterminati della pressione delle gomme, che varia in base al modello e al carico, sono segnati all’interno della vettura, in punti come il tappo del serbatoio del carburante o sul montante B del lato del passeggero.

È possibile misurare gratuitamente la pressione degli pneumatici presso la maggior parte delle stazioni di servizio.

L’unica controindicazione è che potreste sporcarvi le mani! È facile, basta rimuovere il tappo di protezione dal pneumatico, apporre il dispositivo sulla valvola e aumentare o diminuire la pressione premendo i pulsanti (+) o (-). Per verificare il livello della pressione, tenere premuto il bottone per qualche istante e leggere il display.

ATTENZIONE: Aumentare o diminuire la pressione quando le gomme sono fredde, in caso contrario la verifica non darà riscontri effettivi poiché l’aria aumenta di volume all’interno di gomme calde.
alcar aez dotz dezent stahlrad configurator
 

EQUILIBRATURA DEGLI PNEUMATICI


———————-
Occorrente:
- Gommista
———————-

Manovre di frenata improvvise o curve veloci causano lo sbilanciamento degli pneumatici.

Questo non solo causa l’oscillazione del volante, ma potrebbe danneggiare anche alcuni componenti della vettura (come sterzo, cuscinetti e sospensioni).

Rivolgetevi sempre a un gommista esperto per fare l’equilibratura degli pneumatici.

CONSIGLIO DELL’ESPERTO: Uno sbilanciamento di meno di 10 g, a una velocità di 100km/h, è pari a circa 2.5 kg. Ecco perché è importantissima l’equilibratura degli pneumatici.
alcar aez dotz dezent stahlrad configurator
 

CONTROLLO DEI CERCHI

 

È importantissimo anche verificare la salute dei cerchi.

Per questa ragione anch’essi devono esser controllati, ma non devono essere gommato proprio perché, oltre alla parte esterna, bisogna verificare anche la parte interna e la bulloneria.

Mai riparare danni ai cerchi con il fai-da-te, poiché si potrebbe perdere la garanzia. Questo vale anche per ruote fuso monoblocco. Sebbene vi rivolgiate a un esperto, perderete la garanzia ALCAR sul cerchio.

Consigli dell’esperto: per cerchi scomponibili non è sempre necessario sostituire l’intero cerchio. A volte, alcune parti, come ad esempio le razze o la flangia, possono esser sostituite singolarmente.

alcar aez dotz dezent stahlrad configurator
 

Springmyride Life-Hack

 

Come verificare la profondità del battistrada con una moneta
Per misurare la profondità del battistrada si può usare anche una monera da € 1, la cui parte d’oro misura esattamente 3 mm.