DOTZ Misano Concept
Tutto è iniziato con la creazione di un nuovo cerchio…

“Le idee migliori arrivano quando meno te lo aspetti,” dice Christian Haderer, designer di DOTZ, subito dopo aver completato il progetto DD2.JZ. Circa un anno e mezzo fa, DOTZ Misano Concept era uno studio legato alla creazione di un nuovo design.

“All’improvviso, mi è venuta l’idea di creare un cerchio per una macchina che fosse davvero fuori dal comune”, dice Haderer. Quindi, una cosa tira l’altra e, in un batter d’occhio, è stata realizzata la bozza iniziale e, per sviluppare al meglio il progetto, Christian Haderer ha subito coinvolto tutto il team DOTZ. L’obiettivo era chiaro: ideare il cerchio perfetto per un prototipo d’auto che non era mai stato realizzato prima. Il risultato, DOTZ Misano Concept, inizialmente dedicato a DD2.JZ, ha portato alla creazione di un nuovo cerchio tuning versione stradale: DOTZ Misano.

Concept significa personalizzato
Il primo passo consisteva nella creazione del design e la perfetta combinazione a livello visivo tra il cerchio e la BMW Z4 modificata: un cerchio forgiato scomponibile in 3 parti cross spoke.
Secondo step: il punto di vista tecnico. Per una vettura di questo calibro nulla può esser lasciato al caso; pertanto era opportuno appurarsi che tutte le caratteristiche tecniche fossero perfette (come ad esempio sistema di frenata, passaruota, sospensioni e ammortizzatori). Lo spazio, tecnicamente definito come “spazio d’installazione”, è ciò che detta la profondità massima e l’ET del cerchio e, soprattutto, il tipo di pneumatico. “L’ottimizzazione del peso era, sicuramente, la nostra linea guida ed è stata la ragione per cui il design del cerchio è stato modificato in vari passaggi. L’esito è stato positivo perché il design della carrozzeria della vettura richiedeva la massima profondità e così abbiamo ottenuto un mix perfetto di design e trend: un cerchio maximum concave”, sottolinea Christian Haderer.

Anteprima mondiale all’Essen Motor Show
“The Beast” è stata presentata in anteprima mondiale all’Essen Motor Show 2018 insieme al nuovo DOTZ Misano versione stradale. L’interesse mostrato dai partecipanti all’evento è stata una vera e propria conferma per Christian Haderer. “È bello vedere lo sguardo interessato e meravigliato delle persone quando vedono l’auto per la prima volta dal vivo” sostiene Haderer.

DOTZ DD2.JZ- Un’auto unica sotto tutti i punti di vista
Un paragone tra tecnologia di nuova e vecchia generazione è ciò che caratterizza il progetto DD2.JZ.
DOTZ ha installato nella scocca della venerabile BMW Z4 il motore 2JZ GTE Toyota. Il motore 3-L twin turbo con 6 cilindri in linea, definibile come un vero precursore dei tempi, in origine si poteva trovare su Toyota Supra MK4 e Aristo, ha messo in mostra tutte le sue potenzialità soprattutto in accelerazione. Infatti DOTZ ha deciso di spingere la macchina fino ai suoi limiti. 

Caratteristiche: DOTZ Misano Concept
Dimensioni: Asse anteriore 9x19”, ET 50, 235/35 R19 – Asse Posteriore 10.5x19”, ET -15, 275/30 R19
Finitura: bordo esterno in Radinox, finitura high gloss, bordi interni in alluminio, stella forgiata e levigata in alluminio – colorazione: grigio canna di fucile lucida
Lavorazione: forgiato, scomponibile in 3 parti, attacco a 5 fori

DOTZ Misano Concept è stato ideato escluviamente per il progretto DD2.JZ, mentre DOTZ Misano sarà disponibile a partire dalla Primavera 2019
dotz alufelge alcar aezDotz Misano 224x130 (2)